Immagine principale

Isola di San Pietro di Castello

Una visita alla zona orientale di Castello.

 

Questa piacevole passeggiata porta dalle vivaci banchine di Castello alla tranquilla periferia orientale della città.

Il fulcro del giro è la solitaria isola di San Pietro di Castello, dove sorgeva la cattedrale di Venezia.

Da qui ci si dirige a sud verso l'isola di Sant'Elena, con la sua chiesa storica e lo stadio di calcio cittadino, e si ritorna attraverso i giardini pubblici sul magnifico lungomare.

 

... L'Isola ...

 

Di antichissime origini, quest'isola era abitata quando la città di Venezia non esisteva ancora.

L'isola, un tempo occupata da una fortezza, fu uno dei primi insediamenti di Venezia.

Detta originariamente Olivolo, forse per la presenza di ulivi, prese il nome del sestiere da un castello che i primi veneti vi eressero o vi trovarono.

Da sempre fu simbolo religioso per la città : era la sede del vescovo Castellano, dipendente dal patriarca di Grado, e conserva il corpo del primo patriarca di Venezia, Lorenzo Giustiniani.

 

... La cattedrale patriarcale di Venezia ...

 

Basilica di San Pietro VeneziaLa chiesa, probabilmente fondata nel VII secolo, fu la cattedrale di Venezia sino al 1807, quando la sostituì San Marco, sino ad allora cappella dogale.

 

La chiesa attuale, costruita su disegno palladiano a metà del XVI secolo, è a croce latina a tre navate, con grande cupola sulla crociera.

 

Ha molti elementi di rilievo come le cappelle Lando e Vendramin.

Nella prima, gotica, è conservata una pala in mosaico su cartone attribuito al Tintoretto.

Il paliotto è costituito da una transenna marmorea, veneto-bizantina. del IX secolo, alla cui base si trova un mosaico del II secolo. Di fronte, il busto è di S. Lorenzo Giustinian.

Nella cappella Vendramin, del Longhena, l'altare è decorato dalla Madonna col bambino e anime purganti, di Luca Giordano.

 

L'altare maggiore, molto elaborato, fu eretto su disegni di Longhena.

Dirigendosi verso l'uscita lungo la navata destra, si noti la cattedra di S.Pietro, il trono marmoreo ricavato da una pietra tombale araba, un tempo ritenuta il seggio di san Pietro.

E' interessante il dossale, costituito da una stele funeraria arabo-musulmana, decorata da iscrizioni tratte dal Corano, in caratteri cufici.

 

Accanto alla chiesa, l'ex Palazzo dei Patriarchi, del tardo Cinquecento, trasformato in baracche per i soldati di Napoleone.

I vecchi chiostri sono invasi dalle erbacce e sommersi dai panni stesi e reti da pesca.

Il campanile, più lontano, molto pendente, è una ricostruzione di Mauro Codussi.

 

... Regalarsi un assaggio di musica, gastronomia e cultura alla festa di San Pietro in Casteo ...

 

La vecchia basilica di Castello e il suo solitario campanile pendente danno su una piazza erbosa, che si anima in occasione della festa di S. Pietro di Castello.

 

Tra le ricorrenze più amate dai veneziani autentici, un momento di festa genuina che si svolge l'ultima settimana di giugno sul vasto campo, per l'occasione illuminato da tante lampadine colorate e coperto di bancarelle dove si potranno gustare vini e piatti tipici veneziani.

 

... Come arrivare ...

 

Con i mezzi pubblici actv - Linea 1 fermata Arsenale

 

MAPPA ISOLA DI SAN PIETRO DI CASTELLO A VENEZIA

 


Visualizzazione ingrandita della mappa



Photo album

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.