Immagine principale

Il Sestiere di Santa Croce

Il Sestiere di Santa Croce è il più piccolo dei sestieri veneziani. Collocato a Nord-Est della città , confina con il sestiere di Dorsoduro e di San Polo ed è collegato al sestiere di Cannaregio dal Ponte degli Scalzi e dal Ponte della Costituzione noto anche come Ponte di Calatrava.

 

Nonostante la sua scarsa estensione, è di rilevante importanza in quanto collega Venezia alla terraferma tramite Piazzale Roma e l'area del Tronchetto.

 

Il sestiere deve il suo nome alla Chiesa e al Monastero di Santa Croce, demoliti nel 1810.

 

Santa Croce è il sestiere veneziano meno ricco di Chiese e di edifici di particolare pregio artistico.

 

DA VEDERE per importanza storica ed artistica:

 

- Chiesa di San Giacomo dall'Orio, una delle più antiche e suggestive chiese veneziane.

 

- Chiesa di Santa Maria Mater Domini

 

- Chiesa di San Nicola da Tolentino, in cui si trova il convento dei Tolentini, oggi sede dell'Università di Architettura.

 

- Chiese di San Simeon Grande e San Simeon Piccolo che si affaccia sul Canal Grande di fronte alla stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia.

 

- Chiesa di San Stae

 

- Chiesa di San Zan Degolà, raro esempio di architettura veneto-bizantina.

 

- Ca' Pesaro, uno dei più significativi edifici storici della Serenissima oggi sede del Museo d'arte orientale e della Galleria internazionale d'arte moderna.

 

- Palazzo Corner, sede dell'archivio della Biennale.

 

- Palazzo Mocenigo, sede del Museo del Tessuto e del Costume.

 

- Il Fondaco dei Turchi, sede del Museo di Storia Naturale.

 

 



Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.