Immagine principale

Sestiere Dorsoduro

Il sestiere di Dorsoduro, di cui fa parte anche il canale e l'isola della Giudecca, è confinante con il sestiere di Santa Croce e con il sestiere di San Polo.

 

Delimitato dal Canal Grande, è collegato al sestiere di San Marco dal ponte dell'Accademia.

 

Deve il suo nome alla particolare conformazione dell'area territoriale su cui è sorto: una zona dal terreno stabile e molto meno paludosa rispetto alle altre.

 

Venezia, città d'arte, è caratterizzata da una realtà museale complessa e articolata. Dopo San Marco, proprio nel sestiere di Dorsoduro sono ospitati alcuni dei musei più importanti della città.

 

Dorsoduro è popolato da numerose chiese e palazzi da considerare come veri e propri musei tante sono le opere d'arte presenti e raccolte al loro interno.

 

Nel cuore del sestiere si trova Campo S. Margherita, uno spazio aperto e vivace che da luce al "quartiere", certamente uno degli scorci più autenticamente veneziani di Dorsoduro.

 

DA VEDERE per importanza storica ed artistica:

 

- Museo dell'Accademia: le preziose raccolte di pittura veneta delle gallerie dell'accademia sono ordinate nell'ex chiesa, nel convento e nella scuola della Carità.

 

- Collezione Peggy Guggenheim: ospitata nel Palazzo Venier dei Leoni, è tra le più notevoli collezioni europee. Sono raccolte opere che rappresentano le diverse correnti artistiche.

 

- Museo d'Arte Contemporanea: Punta della Dogana è centro D'Arte Contemporanea di Venezia e sede permanente delle opere della collezione di Francois Pinault.

 

- Ca' Rezzonico: affacciato sul Canal Grande, uno dei più prestigiosi palazzi veneziani, accoglie il Museo del Settecento veneziano.

 

- Ca' Foscari: superbo edificio gotico del Quattrocento è sede dell'Università.

 

- Ca' Dario: il bellissimo palazzo di Giovanni Dario sul Canal Grande contrastato nella sua bellezza estetica da una qual fama di  " palazzo sfortunato ".

 

- Basilica di Santa Maria della Salute: situata all'imbocco del Canal Grande, quasi sul bacino di San Marco, è uno dei luoghi di culto più amati e una delle migliori espressioni dell'architettura barocca veneziana.

 

- Chiesa di Santa Maria del Rosario: nota anche come Chiesa dei Gesuati è opera dell'architetto Massari ed è custode di prestigiose opere realizzate da Giovan Battista Tiepolo, Tintoretto, Sebastiano Ricci e Giovanni Battista Piazzetta.

 

- Chiesa di San Nicolò dei Mendicoli : uno degli edifici religiosi più antichi di Venezia ampiamente rimaneggiato nel corso degli anni. Decorata all'interno dalle opere di diversi pittori della scuola del Veronese è custode della salma di San Niceta.

 

- Chiesa di San Sebastiano: di stile architettonico Rinascimentale, all'interno presenta bellissime decorazioni di Paolo Veronese.

 

- Chiesa di San Raffaele Arcangelo: nota anche come Chiesa dell'Angelo Raffaele, secondo la tradizione risale al VII secolo. Spiccano al suo interno sculture di Sebastiano Mariani, pitture di G.Guardi e affreschi di M. Morlaiter e F.Fontebasso.

 

- Chiesa di San Torvaso: legata storicamente alla fondazione di Venezia ha come singolare caratteristica la doppia facciata.

 

- Squero di San Trovaso: una delle poche testimonianze ancora vive a Venezia di luogo di realizazzione e manutenzione delle tipiche imbarcazioni veneziane.

 

- Scuola Grande dei Carmini: opere d'arte e arredi originali regalono agli ambienti interni di questo palazzo in stile barocco un valore artistico inestimabile.



Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.