Categorie

Tag più utilizzati

Archivio mesi

 

Occhiali da Doge

Immagine principale

A Venezia la mostra " Occhiali da Doge. Gli occhiali da Sole nella Venezia del Settecento " presso la Biblioteca Nazionale Marciana, dal 14 giugno al 13 luglio 2014, per riscoprire un'autentica eccellenza veneziana.


Un viaggio nel passato per scoprire qualcosa di inaspettato del nostro presente: occhiali da sole, nati a Venezia con lenti in vetro di Murano.


Dagli occhiali ad arco privi di stanghette, alle prime aste per stabilizzare l’occhiale sul naso, passando per i Vetri da Gondola o da Dama usati dalle nobildonne, la mostra, curata da Roberto Vascellari, vi porterà sino ai vetri illusori colorati, utilizzati come giochi ottici ma definiti “Vetri da Avari”.

Per la prima volta al mondo, sono qui esposti la maggior parte degli occhiali conservati da Musei e collezionisti privati, per ripercorrere in parte la storia dell'evoluzione dell'occhiale e delle lenti protettive per il sole.

Gli oggetti esposti in questa mostra, esclusi i giochi ottici, sono stati tutti prodotti nel Settecento con lo scopo di preservare gli occhi dei fruitori delle gondole e delle galee veneziane dagli agenti atmosferici quali: sole, aria o acqua, che potevano avere un'azione irritante.

Da recenti studi è risultato che le lenti originali del Settecento hanno una grande proprietà di filtraggio per i raggi UV, notoriamente nocivi per gli occhi e questo è molto interessante, in quanto i raggi ultravioletti sono stati scoperti soltanto il secolo successivo.


Il Consorzio Promovetro di Murano gestore del marchio Vetro Artistico Murano non ha voluto mancare all’appuntamento ed ha contribuito alla mostra con due opere preziose uniche, inedite realizzate per l’occasione da due aziende muranesi associate al Consorzio: la Simone Cenedese e la Vetreria Effe.

La vetreria Effe, infatti, ha reinterpretato il tema degli occhiali da sole nella Venezia del 700, realizzando una scultura in vetro soffiato con una lavorazione a murrine oro sommerso: un paio di occhiali in vetro rosso con incisione a punta secca, raffigurante un ferro da gondola e il profilo del Palazzo Ducale.

Mentre la vetreria Simone Cenedese ha riprodotto a mano libera uno dei modelli esposti. Le lenti sono state ottenute soffiando il vetro a forma di sfera, la quale poi, è stata aperta per rendere le lenti dello spessore desiderato. Successivamente, le lenti sono state collegate a caldo al resto dell’occhiale.


Il Museo dell’Occhiale di Pieve di Cadore (BL), il Museo Correr, la Biblioteca Nazionale Marciana, in collaborazione con la Stazione Sperimentale del Vetro di Murano, sono i testimoni scientifici di questo evento che non vuole essere solamente un’esposizione di oggetti rarissimi ed affascinanti, ma un monito per la protezione e la salvaguardia della salute dei nostri occhi.



Informazioni:
Comitato Venezia
[email protected]
tel. 349.7048297

Sito Web della mostra: http://occhialidadoge.it/

Ufficio stampa:
Biblioteca Nazionale Marciana
Annalisa Bruni, tel. 041.2407238
[email protected]
[email protected]


Informazioni Evento:

Data Inizio:14 giugno 2014
Data Fine: 13 luglio 2014
Costo del biglietto: 16 euro, ridotti 10. 
Prenotazione: Nessuna
Luogo: Venezia, Sale monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana (ingresso dal Museo Correr)
Orario: 10-19 (biglietteria 10-18)
Telefono: 0412407211
Fax: 0415238803
E-mail: [email protected]
Sito web: http://marciana.venezia.sbn.it


Dove:
Sale monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana (ingresso dal Museo Correr)
Città: Venezia
Indirizzo: Piazza San Marco
Provincia: VE
Regione: Veneto



Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.

Ottobre 2019

«««   »»»
DomLunMarMerGioVenSab
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Pagine più viste