Immagine principale

Festa del Redentore 2011

Anche quest'anno, Venezia si appresta a festeggiare una delle feste più antiche, pittoresche e rinomate della città: La Festa del Redentore.

 

Una tradizione che dura da più di 400 anni, che celebra la fine della peste che colpì Venezia, e viene festeggiata sull'Isola della Giudecca, proprio nel luogo dove venne costruita, in memoria dei morti, la basilica Santissima del Redentore: La Chiesa del Redentore.

 

Il 16 e 17 Luglio 2011, come tradizione vuole, il terzo fine settimana del mese di Luglio, Venezia ospita La Festa del redentore, questa sentita manifestazione religiosa e popolare, che attira migliaia di cittadini, turisti e curiosi.

 

Spettacolari e scenografici, ricchi di giochi di colori, sono i fuochi pirotecnici che illuminano la notte del sabato della Festa del Redentore a Venezia. Lo spettacolo inizia alle 23,30 e va avanti, per la gioia dei presenti, fino a mezzanotte inoltrata. Imperdibile evento di rara bellezza per chi sosta e vive a Venezia.

 

Unica è l'emozione per chi assiste alla festa dei fuochi. Centinaia se non migliaia di persone, per l'appuntamento, si uniscono in Piazza San Marco per ammirare le mille luci dei fuochi che dall'alto si riflettono sulle acque del bellissimo Bacino di San Marco.

 

Prima dei fuochi pirotecnici, è usanza dei cittadini di Venezia, creare un ponte di oltre 500 barche, addobbate a festa per l'occasione, dove, in attesa dei fuochi, si ritrovano per mangiare, bere e ballare.

 

Al mattino seguente, esattamente la domenica, viene celebrata, dal Patriarca di Venezia la solenne funzione religiosa e successivamente inizia il sentito pellegrinaggio dei fedeli attraverso il ponte di barche ideato per l'occasione.

 

Ottimi prezzi e soluzioni ricettive offrono gli hotel di Venezia per l'occasione.

 

Video Festa del Redentore



Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.