Immagine principale

Scuola Grande di San Rocco

Alla costruzione della Scuola Grande di San Rocco, eretta tra il 1515 e il 1560, misero mano tutti i più famosi architetti del tempo, da Bartolomeo Bon autore del progetto, a Sante Lombardo, allo Scarpagnino, fino a Giangiacomo dei Grigi che dette i tocchi finali; il risultato di questa opera composita deve molto allo stile dello Scarpagnino, autore anche del bel portale a timpano e del magnifico scalone nel salone a terreno.

 

L'interno di questo edificio è un monumento all'arte  di Jacopo Tintoretto che vi realizzò un ciclo pittorico di estrema bellezza che rivela l'uso rivoluzionario della luce, l'uso visionario del colore e il magistrale controllo della prospettiva da parte del pittore.

 

La Scuola Grande di San Rocco, una delle più prestigiose e ricche di Venezia, fu pressochè interamente decorata da Tintoretto che vi lavorò a più riprese tra il 1564 e il 1588.

Il pregevole ciclo di dipinti da lui realizzato comincia nella Sala dell'Albergo, prosegue nel Salone Maggiore e termina nel Salone Terreno.


La decorazione della Sala dell'Albergo iniziò nel 1564 quando fu indetto un concorso per scegliere l'artista che avrebbe dipinto il pannello centrale del soffitto. Il vincitore del concorso fu Jacopo Tintoretto con il dipinto San Rocco in Gloria.

 Sulle sue pareti si sviluppano gli episodi della Passione di Cristo che trovano la loro conclusione nella grande Crocifissione, un vero capolavoro.

Come ha scritto Henry James, " Di certo nessun'altra immagine contiene più vita; dentro c'è tutto , compresa la più squisita bellezza ".

 

Tra il 1576 e il 1581 l'artista realizza il grandioso complesso della Sala Maggiore. I dipinti sul soffitto e sulle pareti raffigurano scene ed episodi del Vecchio e Nuovo Testamento.

L'insieme dei dipinti costituisce una delle più riuscite e complete espressioni dell'arte di Tintoretto. Fra questi, i più impressionanti sono: Mosè fa sorgere l'acqua dalla rupe, Il castigo del serpente, La caduta della manna, La tentazione di Cristo e La Natività.

 

La Sala Terrena presenta una serie di dipinti che iniziando con l'Annunciazione e terminando con l'Assunzione, fanno riferimento alla vita di Maria e ad episodi dell'infanzia di Cristo.

In questo ciclo finale, è fondamentale il paesaggio, reso attraverso una sofisticata scenografia, con particolare attenzione al dettaglio.

 

La decorazione della Scuola Grande di San Rocco è indubbiamente una delle più significative imprese di Tintoretto che, ancora una volta, fa della luce elemento determinante nella struttura dei suoi lavori dando saggio delle sue grandi capacità interpretative.

 

 

** Scuola Grande Di San Rocco - Museo D'Arte

- San Polo 3054 - Campo San Rocco - 30125 Venezia

- Tel. +39 041 5234864 / [email protected]



Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.