Immagine principale

Galleria Internazionale d'Arte Moderna

Di Baldassere Longhena, uno tra i massimi architetti seicenteschi, è Palazzo di Ca' Pesaro, iniziato nel 1652 e portato a termine da Antonio Gaspari.

Questo magnifico palazzo barocco affaciato sul Canal Grande è sede della Galleria Internazionale d'Arte Moderna.

 

Nel 1897 la duchessa  Bevilacqua La Masa, ultima proprietaria del palazzo, lo concesse alla città di Venezia per mettervi in mostra opere di artisti ancora non affermati e che non trovavano accoglienza alle manifestazioni delle Biennali d'Arte che avevano avuto inizio nel 1895.

 

La Galleria d'Arte Moderna venne inaugurata a Palazzo Pesaro nel 1902 con un gruppo di opere comperate alle Biennali da privati e donate alla città; negli anni seguenti le donazioni incrementarono e ad esse si affiancarono acquisti da parte del Comune di Venezia, ma furono anche gli artisti stessi presenti alle Biennali a voler lasciare alla Galleria delle loro opere. Nel corso degli anni si sono aggiunti in deposito i dipinti ottocenteschi provenienti dalla collezione Correr e dalle Gallerie dell'Academia.

 

La Galleria ospita una mostra permanente di artisti quali Bonnard, Matiesse, Miro', Klee, Klimt, Chagall e Kandinsky, oltre a opere di artisti italiani del secolo XIX e XX quali Casorati, Sironi, Morandi e Giorgio de Chirico.

 

Nell'androne del palazzo trova posto una selezione di sculture mentre, al primo piano, le prime due sale sono dedicate alla pittura veneziana e italiana dell'Ottocento.

Il salone Centrale è dedicato alle opere provenienti dalle prime Biennali di Venezia, fino agli anni Trenta.

Nella terza e quarta sala trovano collocazione la preziosa donazione delle sculture del grande artista milanese Adolfo Wildt e i dipinti del lascito De Lisi.

La quinta e sesta sala sono dedicate a quei giovani artisti che, in contrapposizione alle Biennali, si unirono intorno a Ca' Pesaro dando vita al Movimento di Ca'Pesaro, ai quali idealmente la duchessa Bevilacqua La Masa aveva destinato il palazzo.

La settima e ottava sala sono dedicate all'Arte Internazionale tra gli anni quaranta e cinquanta e all'Arte italiana degli anni cinquanta.

L'Ultima sala ospita gli artisti veneziani del Fronte Nuovo delle Arti e dello Spazialismo.

 

 

** Ca' Pesaro

- Galleria Internazionale d'Arte Moderna

- Santa Croce , 2076 - 30135 Venezia

- Tel. +39 041 721127 / Fax: +39 041 5241075

- www.museiciviciveneziani.it / [email protected]



Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.