Immagine principale

Collezione Cini

La prestigiosa collezione d'arte di Vittorio Cini è conservata, in spazi espositivi molto particolari, nella Galleria di Palazzo Cini e nella sede della Fondazione Giorgio Cini.

 

Il Palazzo apparteneva al Conte Cini, mecenate e collezionista d'arte, che costituì una fondazione alla quale diede il nome del figlio Giorgio.

 

L'ex Monastero Benedettino dell'isola di San Giorgio, dalle origini antichissime, fu acquistato e restaurato dal Conte Cini per accogliere, nel 1957, la Fondazione Giorgio Cini, oggi fiorente centro di cultura veneziana, con eventi e mostre internazionali.

Il monastero, bellissimo per la perfezione dell'architettura palladiana, conserva, tra le molte opere d'arte, anche uno Sposalizio della Vergine del Tintoretto e offre un suggestivo teatro all'aperto.

Fra le varie attività della fondazione, degna di nota quella del Centro di Cultura e Civiltà con i suoi vari istituti, che vantano, fra l'altro, una biblioteca ricca di incunaboli, codici miniati e moltissimi disegni antichi.

 

Fanno parte della collezione anche porcellane finissime, ceramiche, avori medioevali e mobili.

Spiccano fra le opere arazzi francesi e fiamminghi, dipinti di scuola ferrarese e dipinti di scuola toscana che Cini collezionava.

Tra questi compaiono eccellenti opere artistiche delle personalità più emblematiche del Rinascimento italiano: Botticelli e il maestro Filippo Lippi, Piero di Cosimo, Piero della Francesca e Jacopo da Pontormo.

 

 

** Collezioni D'Arte della Fondazione Giorgio Cini

** Galleria di Palazzo Cini - Museo

- Palazzo Cini

San Vio, Dorsoduro 864 - 30123 Venezia

- Fondazione Cini

Isola di San Giorgio Maggiore - 30124 Venezia - centro storico

- Tel. +39 041 2710230 / Fax: +39 041 5205842

- [email protected] / www.cini.it



Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.