Immagine principale

La Festa di San Marco

La Festa di San Marco è una fra le più importanti feste ed avvenimenti a Venezia. Si festeggia il 25 Aprile ed è la festa del Santo patrono della città.

 

Il 31 Gennaio 828 le spoglie del corpo di San Marco evangelista furono magistralmente trafugate con un abile stratagemma ai saraceni da due navigatori veneziani, Buono di Malomocco e Rustico da Torcello, e trasportate da Alessandria d'Egitto a Venezia.

 

Le sante reliquie, una volta giunte a Venezia, vennero custodite in angulo palatii a Palazzo Ducale fino a quando non fu costruita una cappella atta ad ospitarle, quella che sarà poi la Basilica di San Marco.

 

San Marco venne acclamato come il protettore e il simbolo della città. A ricordare l'evento storico-religioso, con delle scadenze fisse, venivano organizzate delle feste pubbliche con varie celebrazioni e spettacoli che si svolgevano con la partecipazione unanime dei cittadini.

 

Erano dedicate a San Marco la data del 31 Gennaio in ricordo del trafugamento del corpo, il 25 Giugno data del rinvenimento, nel 1094, del luogo in cui le reliquie erano state occultate e la data del 25 Aprile in occasione della ricorrenza del martirio.

 

L'usanza di festeggiare durò per tutta la storia della Serenissima e andò anche oltre, fino ai giorni nostri, entrando definitivamente nell'inconscio collettivo dei veneziani, che tuttora riconoscono e rispettano.

 

La cerimonia commemorativa oggi si svolge il solo 25 Aprile ed in questo giorno è tradizione che i veneziani regalino a mogli e innamorate una rosa rossa.

 

Dietro tale usanza vi è la leggenda del Bocolo di San Marco che trova radici in un fatto storico realmente avvenuto.

 



Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.