Immagine principale

Chiesa di San Moisè

La Chiesa di San Moisè sorge nei pressi di piazza San Marco. Documenti storici la fanno risalire all'VIII secolo e venne inizialmente intitolata a San Vittore.

 

L'Edificio religioso, completamente distrutto nell'incendio del 1105, fu riedificato, qualche anno dopo, da  Moisè Venier e fu consacrato al personaggio biblico di cui portava il nome.

 

La Chiesa  mantenne la sua struttura architettonica originale, in stile bizantino , fino al 1632 quando , con i lavori che iniziarono nel 1632, venne completamente rimaneggiata.

 

Esternamente colpisce l'enorme facciata in stile barocco su cui spiccano numerose statue e ricche decorazioni,  opera di Alessando Tremignon, allievo di Baldassare Longhena,  realizzata attorno al 1668 grazie ai finanziamenti e lasciti dei fratelli Girolamo  e Vincenzo Fini, il cui busto compare sopra l'ingresso principale.

 

Certamente molto pesante, mantiene però un grande valore artistico, nel quale il Tremignon, aiutato dal noto scultore fiammingo Arrigo Merengo che molto lavorò a venezia, diede libero sfogo alla sua fantasia inventando composizioni scultoree a tutto tondo e a bassorilievo all'interno di uno schema ritmico composto dal basso verso l'alto e dal centro ai lati.

 

All'interno si possono ammirare dipinti di Tintoretto, Palma il Giovane e opere di Michelangelo Morlaiter. Interessante è l'altare maggiore, con Mose che riceve le tavole della legge,opera scultorea di Arrigo Merengo.

 

 

 

** Chiesa di San Moisè

- Campo San Moisè,  1456

- Sestiere di San Marco - 30124 - Venezia



Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.