Immagine principale

Tour in Barca

Per secoli a Venezia il mezzo di trasporto utilizzato, non solo per le merci, ma anche per le persone, era la barca. Le sue strade sono sempre state i rii e i canali, le calli che noi oggi percorriamo per i nostri spostamenti erano un tempo in terra battuta e avevano la sola funzione di separare le case le une dalle altre.

 

Già il prefetto romano Cassiodoro nel VI secolo, descrivendo la città di Venezia, narrava: "I suoi abitanti hanno legata fuori dall'uscio un'imbarcazione al posto del cavallo". Non è facile per noi oggi immaginare una città dove si viveva, a volte letteralmente, sull'acqua!

 

Ma questa particolarissima conformazione ha fatto sì che tutto a Venezia sia in funzione dell'acqua, la quale grazie alle maree, percorre i suoi canali per sei ore in una direzione, e sei ore nell'altra. Ad esempio, le facciate dei palazzi e le porte d'ingresso principali erano quelle rivolte verso il canale, ecco quindi che quando percorriamo le calli noi stiamo in realtà vedendo le facciate posteriori delle case. Quelle che un tempo erano le uscite di servizio sono diventati gli ingressi normalmente utilizzati.

 

In pratica esistono due labirinti, due Venezie: una visibile da terra e una solo dall'acqua.

 

Ma c'è dell'altro: a Venezia si è sviluppata una tecnica di voga assolutamente unica al mondo, si tratta della cosiddetta "voga alla veneta", con un solo vogatore, in piedi a poppa, e un solo remo utilizzato dal lato destro. E' una tecnica che è nata e si è sviluppata qui, come conseguenza dell'adattamento ai rii e ai canali stretti e tortuosi.

 

Questo tipo di voga lo possiamo vedere applicata dai gondolieri nei loro quotidiani giri turistici, ma è importante sapere che a Venezia non esiste solo la gondola! In realtà sono una decina le imbarcazioni che possono dirsi tipicamente veneziane: tra le più utilizzate ancora oggi abbiamo le caorline, i sandoli e le batele.

 

Proprio con barche di questo tipo, l'Altra Venezia propone un servizio di visita su barche a remi, rigorosamente in legno e realizzate artigianalmente in laguna (alcune di queste barche sono una vera e propria memoria storica della città).

 

I tour di svolgono per i rii del sestiere di Cannaregio e di San Polo, e prevedono anche la visita ad un antico squero (cantiere navale) oggi sede di un piccolo ma importante museo dedicato alla conservazione delle barche storiche e tipiche di Venezia.

 

Inoltre viene proposto anche un bellissimo tour della Laguna Nord su barca a vela, alla scoperta di isole poco conosciute e non raggiungibili con i mezzi pubblici. La barca in questione è un'altra imbarcazione tipica: il bragozzo. Il bragozzo veniva utilizzato già dal XV secolo come barca da pesca nella laguna, e ancora nel secolo scorso, opportunamente modificata, anche per la pesca d'alto mare.

 

TOUR ED ITINERARI

 

  • Il servizio di visita in barca a remi per i rii di Venezia viene svolto per gruppi di minimo 6 persone, massimo 12 per barca.

 

  • Il tour in barca a vela prevede un minimo di 4, massimo 6 persone per barca.

 

  • Gli itinerari in città partono e finiscono presso lo Squero Casal dei Servi, e durano circa un paio d'ore.

 

  • Il tour della Laguna dura una giornata intera (è previsto anche il pranzo a bordo).

 

INVIA LA RICHIESTA PER PRENOTARE I TOUR




( * )

( * )

( * )

Visita in Barca a Remi Visita in Barca a Vela Tour in Laguna ( * )

4 5 6 7 8 9 10 11 12 ( * )


Captcha
( * )

In relazione agli articoli 23 e 24 del D.Lgs. n. 196/2003


al trattamento dei miei dati personali qualificati come sensibili per le finalità di cui alla predetta informativa.

Inserisci un commento












Captcha
( * )

I commenti sono moderati, alcuni dati sono registrati nel rispetto della privacy. Inviando il commento si accettano le condizioni.